I mozziconi di sigaretta fanno male anche all'ambiente PDF Stampa E-mail

Raccolta-differenziata-mozziconi-di-sigaretta-come-anti-corrosivo-per-lacciaioIl fumo fa male anche all’ambiente!

Dal punto di vista numerico, i mozziconi di sigaretta sono il rifiuto singolo più abbondante sulla Terra: su scala globale, ogni giorno, ne vengono dispersi nell’ambiente più di 10 miliardi. Il problema è che poi impiegano anni a decomporsi.
La notizia arriva da un recente studio dell'Università Federico II di Napoli, pubblicato sulla rivista open access Plos One. La tossicità dei mozziconi è legata ai composti chimici prodotti durante la combustione del tabacco: ne sono stati isolati più di 4.000. Tra i composti più abbondanti e tossici possiamo citare residui di nicotina, acido cianidrico, ammoniaca, acetaldeide, formaldeide, benzene, fenoli e piridine. I mozziconi di sigaretta hanno effetti tossici su diversi microrganismi, sugli insetti e soprattutto sugli organismi acquatici, inclusi i pesci.

 

Recentemente è stato inoltre dimostrato che alcune specie di uccelli che vivono in ecosistemi urbani utilizzano i mozziconi di sigaretta come elementi per costruire i propri nidi. Il materiale con cui sono composti ha proprietà antiparassitarie, ed è in grado di mettere in fuga dal nido ospiti indesiderati, ma può anche danneggiare questi animali.
Numerosi studi dimostrano la possibilità di riciclare questo materiale: per esempio, in seguito alla raccolta selettiva, può essere usato nell'edilizia. Una possibile alternativa sarebbe quella di sostituire in tempi rapidi i filtri di acetato di cellulosa con filtri biodegradabili: attualmente sono già disponibili, ma coprono una quota di mercato risibile (fonte National Geographic).
Se proprio non si riesce a smettere di fumare almeno si può evitare di buttare la cicca per terra…!

 

Da IN.F.E.A. News Marzo 2015