Vespa cinese del castagno PDF Stampa E-mail
Mercoledì 14 Settembre 2011 12:42

La-vespa-cinese

Dryocosmus kuriphilus è un insetto imenottero cinipide, originario della Cina, che colpisce i castagni, inducendo  la formazione di galle (ingrossamenti tondeggianti) su germogli e foglie.

Questo parassita è comparso per la prima volta in Europa nel 2002, in un’area pedemontana a sud di Cuneo (Piemonte), da dove in pochi anni si è rapidamente diffuso su tutto il territorio castanicolo italiano e in buona parte di quello europeo.

In Veneto il cinipide del castagno è presente in tutta l’area pedemontana, nonostante l'attività di eradicazione messa in atto sui primi focolai riscontrati nel 2007 e nel 2008, rispettivamente in provincia di Treviso e di Padova (Colli Euganei).

L'insetto è già stato ufficialmennte rilevato nel 2009 nei comuni di Miane, Cison di Valmarino, Tarzo, Susegna e tutto il comprensorio montelliano. Pertanto anche il territorio comunale di Pieve di Soligo è considerato zona di insediamento per la vespa cinese del castagno.

 

galle_vespa_del_castagnoI trattamenti insetticidi non sono consentiti. Non ci sono insetticidi registrati contro il cinipide del castagno. Sperimentazioni già ampiamente effettuate nei castagneti da frutto non si sono dimostrate efficaci. Si ricorda inoltre che la legge forestale regionale (13 settembre 1978, n. 52) considera bosco anche i castagneti da frutto.  La lotta biologica è finora l’unico metodo valido. La Regione Veneto in collaborazione con l'Università di Padova, sta utilizzando l'imenottero calcidoideo Torymus sinensis per ricondurre, nel medio-lungo termine, la popolazione del cinipide ad una condizione di equilibrio con l’ecosistema-bosco.

 

 

Normativa di riferimento

D.M. 30 ottobre 2007 - Misure d'emergenza provvisorie per impedire la diffusione del cinipide del castagno, "Dryocosmus kuriphilus Yasumatsu", nel territorio della Repubblica italiana. Recepimento della decisione della Commissione 2006/464/CE (G.U. n. 42 del 19/02/2008). Decreto n. 11 del 17 novembre 2010: Aggiornamento della zona di insediamento nel territorio della Regione del Veneto (Allegato A e Allegato B).

 

 
© 2010 Comune di Pieve di Soligo