Rimozione e smaltimento amianto Stampa

amianto1Cosè l'amianto
L'amianto è un minerale a base di silicati ampiamente utilizzato in tantissimi settori dell'industria in genere grazie alle sue ottime proprietà ignifughe, di materiale isolante termico e acustico e alle sue proprietà di stabilità chimica.

I materiali contenenti amianto possono essere divisi in tre categorie:
- materiali che rivestono superfici applicati a spruzzo o a cazzuola;
- rivestimenti isolanti di tubi e caldaie;
- miscellanea di altri materiali comprendente, in particolare, pannelli ad alta densità (cemento-amianto), pannelli a bassa densità (cartoni), prodotti tessili, refrattari per caminetti e stufe.

I materiali in cemento-amianto, soprattutto sotto forma di lastre di copertura tipo "Eternit", sono quelli maggiormente diffusi.

La pericolosità dell'amianto
La potenziale pericolosità dei materiali di amianto dipende dall'eventualità che siano rilasciate fibre aerodisperse nell'ambiente che possano venire inalate dagli occupanti. E' infatti noto che l'amianto, o asbesto, nelle sue varie forme, può risultare cancerogeno per coloro che, esposti in ambienti insalubri o contaminati, possono in certa misura inalarlo.

 

Cosa fare per smaltirlo

Insediamenti civili di piccole quantità - E' possibile, rivolgendosi al gestore del servizio rifiuti urbani S.A.V.N.O. s.r.l., usufruire di un servizio appositamente creato per lo smaltimento dei rifiuti contentenenti amianto alle condizioni previste dalla normativa regionale.

Altri insediamenti - Devono rivolgersi a ditte specializzate, inclusa S.A.V.N.O. s.r.l. , per il trattamento di tali materiali secondo la disciplina normativa in vigore. La ditta incaricata provvederà a tutti gli adempimenti amministrativi previsti.