• An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow

Notizie Nord-Est

Servizio Civile: bando 2016
Scritto da Administrator   
Venerdì 20 Marzo 2015 08:08

Logo Servizio CivileSi comunica che è stato pubblicato il Bando 2016 per la selezione di volontari da impiegare in progetti di Servizio Civile. È scaricabile da www.serviziocivile.gov.it

Le domande vanno consegnate (in caso d’invio non farà fede il timbro postale): entro e non oltre le ore 14.00 del 30 Giugno 2016. Prorogato al giorno 8 Luglio 2016.
 
Qui di seguito vi indichiamo alcune indicazioni operative:
 
Domanda: termini e modalità
La domanda, in carta semplice, indirizzata all’Associazione Comuni della Marca Trevigiana, via Cal di Breda 116, edificio 7,(TV), va consegnata direttamente alla predetta Associazione (lun. – ven. orari  9.00 – 17.00), oppure al Comune o Ente per cui si è manifestata la preferenza, che provvederà a trasmetterla immediatamente a questa Associazione. (almeno la prima pagina con i dati) .
In alternativa la domanda può essere spedita alla scrivente Associazione con raccomandata A/R oppure inviata via PEC all’indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .
 
La domanda, debitamente sottoscritta con firma per esteso e leggibile, deve essere redatta secondo il formato “modello domanda bando 2016” reperibile sul nostro sito http://www.comunitrevigiani.it/servizio_civile_bandi.php accompagnata da copia di un documento valido di identità, copia del codice fiscale e curriculum aggiornato.
Nella domanda va indicato un solo progetto e una sola sede del medesimo. Non è possibile indicare più progetti, pena l’esclusione dalla partecipazione al Bando. Altri eventuali documenti ritenuti utili (diplomi, attestati, certificati…) possono essere solo indicati e presentati poi durante le selezioni. 
 

Moduli:
Come indicato, sul nostro sito sarà possibile scaricare la domanda per la partecipazione alle selezioni. Oltre ad essa si trovano copia degli elaborati progettuali.
 
Sportello Servizio Civile
Associazione Comuni Marca Trevigiana

Ultimo aggiornamento Venerdì 01 Luglio 2016 09:36
 
Bonus Acqua 2016
Scritto da Administrator   
Martedì 24 Maggio 2016 08:26

acqua-rubinetto

 

Entro il 15/11/2016 e' possibile presentare domanda per il bonus acqua, presso i servizi sociali, con isee inferiore a € 13.000,00.

 

Maggiori informazioni: 0438/985342.

Ultimo aggiornamento Martedì 24 Maggio 2016 08:38
 
Protocollo d'intesa con la Guardia di Finanza
Scritto da Administrator   
Mercoledì 18 Aprile 2012 11:38
guardiafinanzaSi è svolta martedì 17/04/2012 in Municipio a Pieve di Soligo la stipula congiunta di due Protocolli d’intesa fra il Comando provinciale della Guardia di Finanza di Treviso, rappresentato dal Colonnello t. ISSMI Giuseppe De Maio, il Comune di Pieve di Soligo con il sindaco Fabio Sforza e il Comune di di Santa Lucia di Piave con il sindaco Fiorenzo Fantinel, ai fini del coordinamento dei controlli sostanziali della posizione reddituale e patrimoniale dei soggetti beneficiari di prestazioni sociali agevolate.

Data la crisi che sta colpendo in modo capillare un numero crescente di famiglie, è bene mettere in campo uno strumento che sia in grado di verificare che i benefici vadano a quanti ne abbiano davvero bisogno. Il protocollo si muove esattamente in questa direzione, agevolando la collaborazione tra gli Enti preposti al fine di migliorare l’efficacia delle informazioni provenienti dal territorio e di indirizzare l’azione di controllo più specificatamente sulle posizioni reddituali e patrimoniali dei soggetti beneficiari di prestazioni sociali agevolate.

 

Verranno attivate a tal fine delle procedure che porteranno a dei controlli individuali e a campione, negli ambiti che riguardano in via prioritaria:
  • pratiche di edilizia residenziale pubblica;
  • accesso all’edilizia convenzionata e alla locazione agevolata;
  • forme diverse di sostegno economico (contributo affitti, contributi diritto allo studio, rimborsi utenze, assegni di cura, ausili per disabili, contributi integrazioni rette servizi anziani ...);
  • procedure per la definizione della contribuzione dell’utenza ai servizi domiciliari, per l’infanzia e scolastici; concessione assegni maternità e nucleo familiare numeroso.
Ultimo aggiornamento Mercoledì 18 Aprile 2012 11:44
 
Polizza assicurativa per le casalinghe
Scritto da Administrator   

Scade il 31 gennaio il termine per pagare l'assicurazione obbligatoria per le casalinghe, che offre una tutela in caso di infortuni tra le mura domestiche. L'importo annuale del premio da pagare all'Inail è di 12,91 euro.

 

Tutte le persone di età compresa tra 18 e 65 anni che svolgono in via non occasionale, gratuitamente e senza vincolo di subordinazione, il classico lavoro casalingo (cura della famiglia e della casa) sono obbligati a sottoscrivere questa polizza. Sono escluse tutte le persone che svolgono altre attività fuori dalle mura domestiche che comportino l'iscrizione a forme obbligatorie di previdenza. Sono escluse anche le persone che hanno un reddito inferiore a 4.648,11 euro e se appartengono a un nucleo familiare il cui reddito complessivo non supera i 9.296,22 euro (in questo caso il premio è a carico dello Stato).

 

Come fare

Chi si è già iscritto in passato avrà ricevuto la lettera dell'Inail con il bollettino precompilato contenente anche i dati dell'assicurato e l'importo da versare. Se il bollettino non è arrivato oppure è il primo anno, può essere ritirato presso le poste, le sedi Inail, le associazioni di categoria oppure richiederlo online al sito www.inail.it. Si può effettuare il pagamento del premio direttamente online, con carta di credito Visa o Mastercard, prepagata Postepay o Bancoposta.

 

Questa assicurazione è obbligatoria per legge. In caso di mancato pagamento del premio, alla scadenza fissata sono previsti interessi di mora che però non possono superare l'ammontare del premio stesso. Chi non si assicura in caso di infortunio non è coperto. Ricordiamo che il premio è deducibile ai fini fiscali.

 

Rendita vitalizia per le vittime di danni gravi

L'assicurazione gestita dall'Inail paga una rendita vitalizia a chi rimane vittima di un infortunio nello svolgimento dei lavori domestici, ma solo se si tratta di un danno grave, con un grado di invalidità importante (per esempio, perdita di un arto). In caso di morte dell'assicurato, la rendita, calcolata con le stesse modalità e percentuali stabilite per l'assicurazione contro gli infortuni sul lavoro, viene corrisposta agli eredi.

 

 

 
Sportello Casa A.I.S.A.
Scritto da Administrator   
Martedì 17 Gennaio 2012 17:12
Dal 14 gennaio sarà attivo lo “Sportello casa - A.I.S.A. – Agenzia di Intermediazione Sociale all’Abitare” nel territorio dei Comuni del Quartier del Piave e Vallata; si tratta di un servizio per favorire l’inclusione abitativa e l’integrazione sociale delle fasce deboli della popolazione.

 

L’iniziativa è stata fortemente voluta - spiega Rosalisa CESCHI, assessore comunale ai servizi sociali - dai tutti i Comuni del Quartier del Piave e Vallata, per tale motivo abbiamo chiesto al Comune di Castelfranco Veneto di poter aderire alla progettualità che già da un paio di anni è attiva nel territorio di competenza dell'Azienda ULSS n. 8, di cui Castelfranco è l’Ente capofila.

 

La nostra richiesta ha avuto esito positivo - prosegue l’assessore Ceschi - e ora siamo diventati partner di questo progetto che vede la collaborazione della cooperativa sociale “Una casa per l’uomo”.

 

Gli sforzi condivisi sono mirati a favorire l’accesso ad un alloggio dignitoso alle persone in disagio abitativo (giovani coppie, lavoratori in mobilità, migranti, studenti, etc.) per cui ci si propone di agevolare l’incontro tra domanda ed offerta, orientando ed accompagnando gratuitamente proprietari e inquilini e promuovendo i rapporti di fiducia tra le parti attraverso servizi di consulenza legale, di orientamento al credito e di mediazione culturale.
Lo sportello è unico per gli otto Comuni del Quartier del Piave e Vallata rientranti nel territorio di competenza dell'Ulss 7, e sarà attivo:

 

quando: dal 14 gennaio 2012

dove: presso la sede del Centro Giovani Giove del Comune di Pieve di Soligo, Via G. Battistella, 1
orario: Mercoledì, dalle ore 11,30 alle ore 13,00.

 

Per informazioni è possibile telefonare al n. 345.4740780, attivo il martedì dalle 9.00 alle 12.00 ed il mercoledì dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00.


Ultimo aggiornamento Martedì 17 Gennaio 2012 17:23
 
© 2010 Comune di Pieve di Soligo